Seleziona una pagina

Quali sono i migliori metodi per degustare il whisky? Prima di arrivare ai suggerimenti è bene capire cos’è il whisky, da dove si ottiene e quali sono le sue origini.

Il whisky è un distillato che si ottiene dalla fermentazione e successiva distillazione di vari cereali che, fatti maturare in botti realizzate in legno di rovere, oppure che in precedenza contenevano sherry o porto, vengono fatti germinare e trasformati in malto. La maturazione in botti in legno è un fattore molto importante ed incide tantissimo sul risultato, come anche l’impiego di determinate tipologie di torba per l’affumicatura del malto.

Scozia e Irlanda si contendono ormai da anni la paternità di questo distillato, distribuito letteralmente in tutto il mondo e ormai disponibile in moltissime varianti.

Per apprezzare questo distillato è importante seguire alcuni accorgimenti che ti consentiranno di goderne appieno il gusto inconfondibile. I fattori che possono influire sulla degustazione del whisky sono infatti diversi ed è importante conoscerli:

  • La scelta del bicchiere più idoneo: dotato di ampia bocca in modo tale da favorire il passaggio degli aromi, dovrà essere riempito solo per un paio di dita.
  • Il modo di servirlo e gustarlo: da evitare con ghiaccio e preferire a temperatura ambiente, senza allungarlo con nessun’altra bevanda o alcolico, al massimo con qualche goccia di acqua.
  • Il colore: più questo sarà scuro, più il whisky sarà invecchiato e, di conseguenza, di maggior pregio. Al contrario, tonalità tendenti al violaceo indicheranno una maturazione in botti precedentemente impiegate per sherry o porto.
  • Il primo sorso che prepara il palato alla degustazione: è importante trattenere il liquido per qualche secondo a metà della lingua, per passare poi ad una sorsata più corposa.
  • L’abbinamento con alimenti capaci di valorizzarlo: così da non danneggiarne il gusto. Cioccolato e formaggio, ma anche nocciole, salmone affumicato e salumi possono esaltarne il gusto e gli aromi del whisky.
  • Il profumo: di questo distillato va annusato durante la degustazione, e aiuterà ad apprezzarlo meglio.
  • L’importanza del tempo: mai andare di corsa quando si degusta, ma prendersi tutto il tempo che serve. Solo così il momento risulterà più intenso e piacevole.

Corsi di degustazione whisky: impara come gustare questo distillato

Sei affascinato dalla storia e dalla particolarità di questo distillato? Desideri conoscerlo maggiormente? Noi di Timelab organizziamo corsi che ti accompagneranno in un viaggio nel mondo del whisky.

Il nostro percorso prevede un viaggio attraverso le cinque regioni della Scozia: Highlands, Campbeltown, Speyside, Lowlands e Islay. Andremo ad analizzare la materia prima, i procedimenti che portano alla nascita del distillato, i migliori abbinamenti tra cibo e whisky, concludendosi infine con l’immancabile degustazione.

Scegliendo di partecipare ad uno dei nostri corsi per la degustazione del whisky potrai spingerti in un mondo nel quale non sei mai stato, conoscere questa bevanda tanto antica quanto pregiata, imparando a gustarla ed apprezzandone ogni peculiarità.