DIVENTA FAN

infoline info@timelab.it

Studio Atlas Business

Emilio e gli Ambrogio omaggio a Gaber a Lucca

  • prezzo: a partire da 300€
  • attivazione su richiesta

- Marco Cazzaniga, diplomato con il massimo dei voti in chitarra classica presso il Conservatorio Maderna di Cesena, ha poi sviluppato la propria ricerca musicale in ambito jazz, swing e rock. Dirige varie scuole di musica Lizard nelle province di Lecco e Monza e Brianza. Tiene concerti di musica classica come solista ed in formazioni cameristiche. Nell'ambito della musica moderna si esibisce in concerti jazz con varie formazioni.


Emilio e gli Ambrogio omaggiano Gaber con due spettacoli: uno prettamente musicale, l’altro di teatro canzone.

CONCERTO TRIBUTO (spettacolo musicale)

Nella versione solo musicale vengono eseguite alcune delle canzoni più rappresentative dello sconfinato repertorio di Giorgio Gaber, con una particolare attenzione ai grandi pezzi del teatro canzone, senza però scordare gli anni ’60 e gli ultimi album della carriera di Gaber. Nonostante la grande diversità e varietà delle canzoni proposte, tra le stesse esiste un filo rosso che ci aiuta a meglio comprendere la profonda metamorfosi compiuta da Gaber a partire dagli esordi teatrali con Il signor G. Questo filo rosso è la ricerca di fisicità che attraversa tutto il lavoro di Gaber: una ricerca che, faticosamente accennata durante il primo periodo, trova felice sbocco dal momento in cui Gaber riesce a individuare in una concreta presenza scenica, depurata da ogni filtro mass-mediale (dischi, radio, tivù), la ragione ultima del proprio lavoro.

LA VITA DI G (spettacolo di teatro canzone)

Questo spettacolo, alternando momenti divertenti a momenti più intensi, riesce ad emozionare profondamente lo spettatore. Nessuna vita è banale, nemmeno quelle che paiono tali, gioia e dolore rendono ciascun essere umano unico e speciale: LA VITA DI G non è che la vita di uomo qualunque, in cui chiunque può rivedere una parte se. L’alternarsi tra canzoni e narrazione, culmina in un crescendo emotivo particolarmente toccante. Ne’ “LA VITA DI G” il protagonista ripercorre la sua vita, quella di un uomo qualunque, un uomo che raggiunta la maturità e trovatosi insoddisfatto incappa in un incubo ricorrente: un pianista impiccione, che tanto gli ricorda se stesso da giovane, desideroso di conoscere la storia di G e che notte dopo notte lo obbliga a ripercorrerla. Tutto questo sino alla notte che precede il giorno della laurea del figlio di G, la notte in cui gli incubi cesseranno per sempre. La storia si svolge quella notte.

">Video 1 Video 2


Per informazioni scrivi a concerti@timelab.it oppure

slide

House Concert, ovvero il live a domicilio. Di che si tratta? Se hai uno spazio o una casa sufficientemente accogliente puoi prendere in considerazione l’idea di passare una serata decisamente atipica, ospitando un concerto o una performance. In versione acustica, ovviamente… Avrai tutti i vantaggi di avere un contatto con il musicista che più diretto non si può. Come avere il backstage nella cucina di casa tua.

L’importante sarà creare un’atmosfera rilassante, attenta e familiare e a fine concerto gustarsi il piacere di chiacchierare con gli altri spettatori che inviterai tu e gli artisti, ciò che normalmente non avviene quando c’è un palco a creare una divisione.

La formula è semplice: se pensi di poter mettere a disposizione casa tua o di qualche tuo amico, contattaci e dopo una chiacchierata formuleremo un preventivo ad hoc e verificheremo le possibili date.


Emilio e gli Ambrogio sono una band fondata nel 2007.

Per Emilio e gli Ambrogio il tutto parte dall’amore per il teatro canzone di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Il quintetto inizia con la messa in scena nel 2007 de LA VITA DI G: uno spettacolo di teatro canzone in omaggio a Giorgio Gaber scritto da Emilio Sanvittore, il cantante del gruppo.

Gli anni iniziali della band sono segnati dalla partecipazione del cantante al biennio formativo della scuola Attori della compagnia milanese Quelli di Grock, in quella fase iniziale l’aspetto teatrale della band risulta decisamente più marcato.

Il focus della band inizia a spostarsi sulla canzone nel 2009, anno di partecipazione di Sanvittore al corso “LA CANZONE, l'arte delle parole in musica”, tenuto da Enzo Jannacci, con la partecipazione di Enrico Intra, presso la Civica Scuola di Musica di Milano.

Per gli house concert di Timelab si propongono in duo (piano e voce) o trio (piano, chitarra, voce).

I musicisti coinvolti nel progetto house concert sono:

- Emilio Sanvittore, è l'autore degli spettacoli di Emilio e gli Ambrogio, nonché attore e cantante del gruppo.

- Alessio Pamovio, all'età di 9 anni si avvicina allo studio del pianoforte con una formazione classica, ma ben presto rimane affascinato dal mondo del jazz. Diplomatosi nel giugno del 1999 al Conservatorio di Riva del Garda in Teoria Musicale, abbandona gli studi classici e intraprende lo studio di numerosi standard jazz sotto la guida di Marco Detto e iniziando a sviluppare un proprio linguaggio d'improvvisazione. Nel 2010 viene pubblicato il suo disco per solo piano "Alone at the window, tribute to Thelonious Monk", distribuito in Italia, Spagna, Inghilterra, Germania e Giappone. Del 2008 è il suo debutto discografico con “Tears and Smiles”, inciso col trio jazz “Pamovio-Rec-Ruggeri Trio”. E’ altresì membro di varie formazioni jazz milanesi e suona anche con gli Sugardaddy and the Cereal Killers, una delle band di punta del panorama rockabilly nazionale.