DIVENTA FAN

infoline info@timelab.it

House concert con Nicolas J. Roncea a Verona

  • prezzo: a partire da 200€
  • attivazione su richiesta
slide

House Concert, ovvero il live a domicilio. Di che si tratta? Se hai uno spazio o una casa sufficientemente accogliente puoi prendere in considerazione l’idea di passare una serata decisamente atipica, ospitando un concerto o una performance. In versione acustica, ovviamente… Avrai tutti i vantaggi di avere un contatto con il musicista che più diretto non si può. Come avere il backstage nella cucina di casa tua.

L’importante sarà creare un’atmosfera rilassante, attenta e familiare e a fine concerto gustarsi il piacere di chiacchierare con gli altri spettatori che inviterai tu e gli artisti, ciò che normalmente non avviene quando c’è un palco a creare una divisione.

La formula è semplice: se pensi di poter mettere a disposizione casa tua o di qualche tuo amico, contattaci e dopo una chiacchierata formuleremo un preventivo ad hoc e verificheremo le possibili date.


Nicolas è un songwriter che scrive in inglese anche se di origine francese e cresciuto in Italia. Ha ottenuto ottime recensioni dalla critica ed apprezzamenti da parte del pubblico con “Old toys” (2012) che vede la collaborazione di componenti di Marta sui tubi, Verdena, Perturbazione. Dopo il passaggio in radio e su emittenti televisive come Mtv, è stato in tour in tutt'Italia facendo alcuni concerti con Carmelo Pipitone (Marta sui tubi). L'ep “Impossible Roncea” per Yo!netlabel, etichetta con base a Londra, che ha suscitato tanto interesse ed ottenuto un grande consenso all'estero. Sta ora lavorando a “Eight”, una trilogia di 8 brani per disco. La prima parte ha ottenuto ottime recensioni dalla critica.

Un sound caratteristico, semplice, senza fronzoli e al tempo stesso colorato e speciale.

"Il folk-rock di Roncea è freddo nella costruzione, caldo nei toni e nella interpretazione. La simpatia dell’artista appare subito dalle prime battute che introducono il concerto (“Non sarete mica quel tipo di pubblico che ascolta davvero in silenzio?”) prima di lasciare spazio alla sua chitarra e ad una voce che non ti aspetti. Ruvida, intonata, incanta il pubblico attentissimo seduto a terra. La folgorazione arriva proprio dalle prime note incalzanti di 'Forever with her ghost' per poi proseguire nella bellissima 'Storm'. La tensione avvolge 'Find me' sciogliendosi in una particolare ed azzeccatissima cover di 'That’s life' (Frank Sinatra): immaginate un boscaiolo che taglia legna mentre piove intonando il brano di “The Voice”, ecco, più ecco, più o meno così. Doverosi e sentitissimi applausi a questo artista che dal vivo suona ancora meglio che su disco." [LostHighways]

">Video 1

">Video 2

">Video 3


Per informazioni scrivi a concerti@timelab.it oppure